Casa, ecobonus per altri 5 anni. Per i condomini sale al 75%.

C’è una grandissima novità nel mercato immobiliare e noi di Interno21 oltre che occuparci di mediazione immobiliare cercheremo di darvi sempre delle news interessanti.

E’ stato annunciato che gli Ecobonus  sono sono stabilizzati al 65% per 5 anni dal 2017 al 2021 e la percentuale può salire fino al 75% se l’intervento riguarda il condominio.

Questa agevolazione andrà a coinvolgere anche le strutture ricettive come alberghi e hotel e c’è stata anche la proroga secca di un anno per il 50% delle ristrutturazioni. Mentre chi ha effettuato lavori nel 2016 e acquisterà mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata nel 2017 potrà beneficiare ancora di uno sconto Irpef del 50 per cento. Non solo. Arriva il sisma bonus che, rispetto alle anticipazioni riportate su queste pagine, potrà toccare anche l’85% a seconda dell’entità di miglioramento della classe di rischio. Sono solo alcune delle principali novità dell’ultima ora della legge di bilancio messe a punto dal ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, secondo cui «l’accelerazione su casa e condomini testimonia la grande attenzione del ministero dell’Economia alle politiche di rilancio degli investimenti».

Anche il sismabonus sarà a crescere al 70 e all’80% se gli interventi aumentano la classe di rischio, rispettivamente, a quella imediatamente più elevata ovvero a due classi di rischio inferiore. Se poi gli interventi antisismici dovessero riguradare l’intero condominio la detrazione salirebbe al 75 e all’85%, sempre a seconda dell’entità di miglioramento della classe di rischio. Anche in questo caso i crediti maturati per interventi sulle parti comuni dell’immobile potranno essere ceduti a soggetti terzi o ai fornitori che effettuno i lavori.

print